DE-DOLLARIZZARE LE MENTI DEGLI ATTIVISTI1

Marinella Correggia

Caracas

Su un grattacielo – un genere molto presente a Caracas – campeggia la pubblicità di «Petro», la valuta ancorata al petrolio introdotta dal Venezuela per de-dollarizzare l’economia.

Una mossa ancora in embrione, ma necessaria. Non si dice continuamente che il dollaro è la moneta dell’Impero, un abuso che consente agli Stati uniti di campare sulle spalle del mondo e di fare guerre?

E tuttavia, il paesaggio mentale degli stessi attivisti internazionali è dollarizzato. Ecco una piccola cronaca di quanto accadeva in questi giorni allo sportello Insular che, all’interno dell’Hotel Alba, permetteva un cambio in bolivares. Una giovane colombiana, di professione educatrice popolare – così scrive sul foglio da compilare per la richiesta –  porge 50 dollari. Domanda: «Scusa, ma in America Latina, per gli scambi e gli stessi viaggi, utilizzate tuttora il dollaro? Non potreste intanto passare all’euro in attesa del Petro o di che altro? Con tutto quello che il dollaro e gli Usa hanno fatto al Venezuela». Risposta un po’ imbarazzata: «Ma infatti non dovremmo più… e fra l’altro in Colombia gli euro si trovano. E poi accipiacchia, vedo che per gli euro ti danno 3.755 bolivares, per il dollaro 3.298!». Brava, la prossima volta pensaci.

Denis, comunista del Benin, cinque anni di carcere nei tempi più bui, ha con sé 100 dollari che devono servire per tutto il gruppo di africani dell’Ovest per qualche ricordino e una birra in città, adesso che l’assemblea è finita. Ma non vuole cambiarli tutti, solo 50… Il problema è che il resto non glielo danno e lui è in difficoltà. «Denis ma perché anche voi avete cambiato in dollari per venire qua?» «Perché ci hanno detto che qui solo dollari! Mi sarebbe convenuto, cambiare in euro…»

La cassiera conferma che la maggior parte delle persone ha cambiato dai dollari. Chissà se anche gli europei!!

Interviene una signora venezuelana, anche lei in coda: «Lavoro al ministero degli esteri e in passato a noi il viatico (per diem, ndr) lo davano in dollari; adesso in euro». Meglio di niente.

 

Potrebbero interessarti anche...