Appello e denuncia dell’Ambasciatore dello Yemen in Siria

Naif al Khanse è ambasciatore in Siria della Repubblica dello Yemen – l'unico Stato repubblicano della Penisola arabica, fra sceicchi re emiri e sultani; e anche l'unico Stato povero della penisola, perché non è stato baciato dalla rendita petrolifera.

Naif al Khanse ha una particolarità: come il suo omologo a Tehran, e a differenza di tutti gli altri ambasciatori yemeniti nel mondo, non è dalla parte dell'Arabia saudita che, insieme a petromonarchi assortiti, dal marzo 2015 sta facendo a pezzi lo Yemen e la sua popolazione con bombardamenti indiscriminati e un blocco navale e aereo che aggrava lo stato di fame, malnutrizione e malattie (come il colera). Il governo in esilio del sedicente presidente filosaudita Habd Rabbo Mansour Hadi mantiene solo gli ambasciatori che spalleggiano i Saud  (perché quel presidente sia solo "sedicente" lo spieghiamo qui: L'ambasciatore al Khanse dunque è uno dei pochi politici yemeniti che, all'estero, può parlare chiaro.

Ecco in questo breve video l'appello-denuncia che egli rivolge all'Europa.

M.C.

 

 

 

La dichiarazione completa dell’ambasciatore è in quest’altro video:

 

 

You may also like...