Due anni di bombe e fame in Yemen. Sit in a piazza San Pietro

Sit-in a Piazza San Pietro per la pace in Yemen, organizzata da Rete No War a piazza San Pietro, al momento dell'Angelus, il 26 marzo 2017, in contemporanea con un'enorme manifestazione nella capitale yemenita Sana'a e in diverse città del mondo.

Dal 26 marzo 2015 va avanti ininterrotta l'operazione di bombardamenti aerei della coalizione a guida saudita. Secondo fonti di Riad, sul paese (già poverissimo nonché unica repubblica della Penisola araba) sono piovute 90.000 bombe. Inoltre il blocco navale di sauditi e alleati ostacola l'arrivo nel paese di aiuti alimentari, più che necessari visto che 1 milioni di yemeniti non riescono a nutrirsi a sufficienza. Diecimila persone sono morte sotto i bombardamenti indiscriminati. I mutilati non si contano. Oltre 60mila bambini sotto i cinque anni sono moti di stenti o per malattie che senza questa situazione di emergenza si potrebbero curare o prevenire. E intanto i governi occidentali continuano a rifornire di armi i Saud.

Marinella Correggia

 

 

You may also like...