18 ottobre: a Roma, con la classe operaia, contro la guerra e l’aggressione alla Siria

striscione sciopero generaleIl 18 ottobre, sciopero generale – e manifestazione nazionale a Roma – indetto da USB-COBAS-CUB, contro i sacrifici imposti dal governo e dalla BCE. Una iniziativa che, a differenza delle tante altre, vedrà scendere, finalmente, in campo la classe operaia e i lavoratori e che ci auguriamo possa essere un solido punto di riferimento per il prosieguo di mobilitazioni di massa. 

Purtroppo nella piattaforma che indice le iniziative del 18 (al pari di quella del giorno seguente "Assediamo austerity e precarietà") non vi è traccia di parole d’ordine contro la politica guerrafondaia dei governi italiani, né contro l’aggressione condotta da essi, in questi due anni, contro la Siria. 

I motivi di queste assenze, sono molti (non ultimo l’illusione che la guerra alla Siria sia definitivamente scongiurata) e, certamente, non mancherà occasione per approfondirli e discuterli. Quello che qui ci preme dire è che, nonostante il diffuso disinteresse su queste tematiche (e che, tra l’altro, ha permesso lo svolgersi della guerra alla Libia e al Mali senza mobilitazioni di massa) il movimento contro la guerra in Italia non è morto e le, pur episodiche, mobilitazioni che si sono svolte a settembre ne sono testimonianza.

Per far ripartire questo movimento – che, riteniamo possa diventare una formidabile articolazione delle prossime mobilitazioni contro il governo dei sacrifici e della BCE – come Redazione di Sibialiria, abbiamo deciso di essere presenti (dietro lo striscione “Libia, Siria, Mali – Giù le mani dalla Siria”) alla manifestazione del 18 ottobre. 

Una presenza, nell’impegno da noi espresso in questi due anni, che non è un avvallo alle politiche del governo di Assad, e che vuole denunciare l’aggressione criminale che il governo italiano sta continuando a condurre, insieme ai peggiori satrapi mediorientali e alla NATO, coalizzati nel Gruppo “Amici della Siria”.

Ci farebbe piacere se i tanti lettori del nostro sito si unissero a noi, anche per un tratto di corteo.

La Redazione di www.sibialiria.org

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/647569485274870/?ref_newsfeed_story_type=regular&source=1

Potrebbero interessarti anche...